La penisola del Sinai tra l’Africa e l’Asia

Il duro panorama desertico del Sinai è la culla della cultura beduina. In origine nomadi, i beduini si sono adattati al cambiamento dei tempi moderni e ora molti di essi vivono a Dahab e nei dintorni. I beduini dell’area di Dahab sono chiamati Muzeina, e rappresentano un importante ceppo in questa zona. I beduini contribuiscono molto all’atmosfera autentica, rilassante ed unica di Dahab Dahab è famosa per i siti di immersioni che hanno contribuito a mantenerla un piccolo centro dall’atmosfera hippy, diversamente dagli altri centri turistici del Sinai quali Sharm el Sheik e Hurgada.

Dahab
Dahab è una delle più antiche e famose destinazioni sul Mar Rosso per gli amanti della subacquea in grado di offrire immersioni indimenticabili nel Sinai.

Dahab, che in arabo significa ‘oro’, è stata battezzata così per le sue spiagge dorate, esposte nella parte orientale della penisola del Sinai sul Golfo di Aqaba, di fronte all’Arabia Saudita.

Il percorso da Dahab alla più turistica Sharm El Sheikh richiede circa un’ora in auto attraverso il meraviglioso deserto e le sue montagne.

Non si può confrontare l’atmosfera di Dahab con quella di Sharm. Quest’ultima è una destinazione turistica costruita dal nulla appositamente per il turismo di massa, mentre Dahab è di dimensioni molto più ridotte ed è molto più tranquilla, e in quanto tale attira molti turisti alternativi e giovani viaggiatori con zaino in spalla.


I bar, i ristoranti e i caffè formano un’unica linea sul mare lungo la baia naturale, con tappeti, cuscini e posti in cui sedersi o sdraiarsi ad ogni angolo. Lo stile beduino dei tavoli bassi e dei tappeti ovunque vi permetterà di godervi il sole contemplando il mare, il passeggio, giocando a backgammon o fumando shisha (la tradizionale pipa araba).


Dahab ha al momento una buona scelta di bar e piccolo discoteche, che vale la pena visitare di pomeriggio o di sera. Il Sinai è caldo per tutto l’anno, con temperatura dell’acqua dai 21 ai 27 gradi d’estate. Ma Dahab non è nè calda nè affollata quanto Sharm.


Il Mar Rosso

Il Mar Rosso è conosciuto in tutto il mondo per le immersioni tra le migliori del pianeta. Qui potrete trovare tra i panorami sottomarini migliori di ogni mare o oceano visitabile.

Il corallo è uno dei fenomeni naturali del posto, con i suoi colori e le sue differenti specie. Nello stesso tempo ospita in sé migliaia di specie di pesci, incluse mante, tartarughe, anguille, murene, pesci tropicali colorati, pesci pagliaccio (ricorderete certamente il film Alla Ricerca di Nemo…), pesci farfalla, scorpione, angelo, squali e delfini in grande quantità (squali balena e squali martello), e infine, balene.

Il Mar Rosso è generalmente molto basso, lungo circa 2.350 km (350 km. nel suo punto di larghezza massima). Nel sud del Mar Rosso vi è un piccolo stretto chiamato Bab el Mandeb (che letteralmente significa ‘Cancello di Lacrime’), di soli 29 km., che lo collega al Golfo di Aden. Dahab è situato nella costa orientale della Penisola del Sinai, direttamente sul Golfo di Aqaba, che raggiunge una profondità di quasi 2.000 metri. La maggior parte delle barriere coralline a Dahab offrono siti di immersione direttamente dalla spiaggia, il che rende le immersioni molto più semplici e permette di mantenere le spiagge di Dahab lontano dall’inquinamento e dal rumore delle imbarcazioni.

Il Mar Rosso ha 40 milioni di anni e tra i luoghi ‘fuori mano’ offre uno dei più affascinanti di tutti i mari. Il suo nome deriva originariamente da un tipo di alga (la trichodesmium erythraeum), che quando fiorisce crea una patina rossa sulla superficie. Ma potreste cadere in errore, pensando che il nome venga dalle montagne circostanti, che passano da un’impressionante rosa a un rosso ruggine sia all’alba che al tramonto, riflettendo i loro colori sull’acqua.

Il Mar Rosso non ha affluenti di acqua fresca e il limitato afflusso d’acqua da e verso l’Oceano Indiano viene compensato dall’alto livello di evaporazione. Ciò dà al Mar Rosso un tasso relativamente alto di salinità in confronto ad altre acque, con un tasso di salinità che è uno dei più alti del pianeta. L’attività vulcanica sotto la superficie del Mar Rosso rimane alta per via dell’alta temperatura dell’acqua. Per esempio, l’Oceano Indiano generalmente ha una temperatura attorno ai 6-7 gradi alla profondità di 1.000 metri, mentre il Mar Rosso sorprendentemente resta a 21 gradi alla stessa profondità. Si tratta del mare più caldo e più salato, il che rende possibile la vita a molte specie di pesci, crostacei, invertebrate e alter forme di vita sottomarina.


La cultura beduina

Lo stile di vita della cultura beduina è diverso dalla dominante cultura arabo-islamica in Egitto. Per esempio i Beduini fanno risalire la loro cultura attraverso le generazioni ad Ismaele e alla Bibbia.
I Beduini sono persone orgogliose con un forte senso di identità, che hanno preservato il loro senso di comunità e la loro incredibile ospitalità, di cui godono molti abitanti di Dahab.

In quanto minoranza, le varie tribù gestiscono le loro terre e la loro cultura in maniera relativamente indipendente dalla società egiziana. Per i Beduini è estremamente importante mantenere le proprie tradizioni originarie e il proprio stile di vita. Per esempio solitamente ancora indossano il loro candido o colorato abito tradizionale, la ‘galabìa’.

Se vi trovate a Dahab non dovreste perdere l’occasione di partecipare ad una cena beduina, ascoltando la loro musica nei wadis (piccole valli) tra le montagne del Sinai. Una cena beduina sotto un cielo tempestato di stelle è decisamente un’esperienza indimenticabile.
L’obiettivo principale di Dahab.net è di assicurarsi che possiate usufruire del meglio nelle immersioni, nel cibo e nell’alloggio. Sperimenterete così l’enorme varietà di flora e fauna del Mar Rosso, e la vera cultura di uno dei paesi più antichi e più interessanti. In Dahab potrete davvero rilassarvi riscoprendo la pace nel deserto e godendovi l’ospitalità beduina.
Possiamo garantirvi che a Dahab vivrete una vacanza affascinante, indimenticabile e piena di persone interessanti e di nuove esperienze!



Yoga

Sara insegna yoga kundalini a Dahab, località in cui, grazie al sole, ai panorami sconfinati sul Mar Rosso e alla pace del deserto, potrete assaporare il vero relax. La kundalini offre una combinazione di esercizi fisici, meditazione, rilassamento e molto divertimento. E’ l’ideale per principianti così come per studenti di yoga più avanzati. Potrete dimenticare le vostre preoccupazioni e imparare a gestire meglio lo stress al vostro ritorno.

Relax, ringiovanimento e risate – yoga nel sole del Mar Rosso – cosa potreste chiedere più di così?

Massaggi

Il massaggio non è soltanto un trattamento per il corpo, ma è anche molto importante per la vostra salute. Permette ai muscoli sotto affaticamento o tensione di riscaldarsi e di ammorbidirsi, le tossine dalla città vengono fatte espellere dalle cellule e la mente può finalmente fermarsi. Dal massaggio rilassante a quello per i tessuti più profondi, viziate il corpo e lo spirito durante la vostra vacanza!

Sci d’acqua, wake-boarding, banana boat, pesca e altro…
Se vi piace lo sci d’acqua, il wake boarding o cavalcare la banana boat, fare snorkeling o un viaggio sulla barca dal fondo di vetro, allora recatevi alla Laguna, dove potrete trovare tutto questo!


Attrezzatura sportiva

I sub o i surfisti potrebbero desiderare portare la propria attrezzatura. Ricordate che il limite di peso per bagaglio è di solito di 20 kg per persona. La maggior parte delle linee aeree vi consentiranno di portare fino a 30 kg se avviserete per tempo che state viaggiando con attrezzatura sportiva. Quindi assicuratevi che ciò sia concordato prima di partire e portate l’attrezzatura sportiva in una valigia o borsa separata dal resto del bagaglio. Le lampadine delle torce dei sub devono essere smontate per il viaggio.
La maggior parte degli accessori necessari per la vacanza saranno reperibili a Dahab, ma vi sono alcuni articoli importanti che dovreste assicurarvi di portare da casa:

• Occhiali da sole
• Cappello
• Crema solare
• Spray o crema per le zanzare (Autan)
• Abbigliamento più caldo per la sera

Visto e documenti

Sull’aereo vi verrà consegnato un modulo da compilare a penna (da portare con sé) per l’arrivo in aeroporto. Il visto può essere acquistato all’Ambasciata Egiziana nel vostro paese prima di partire, ma è molto più semplice comprarlo all’arrivo in aeroporto. Costa 15 euro: è sufficiente recarsi alla banca dell’aeroporto all’arrivo, dove vi verranno date due marche da bollo da attaccare dentro il passaporto. E’ importante che il vostro passaporto sia valido per almeno altri 6 mesi. Il visto che riceverete è chiamato ‘tutto l’Egitto’, e vi permetterà di viaggiare anche oltre il Sinai se desiderate esplorare il paese. Ma se avete programmato di restare a Dahab, potrete comprare il visto ‘solo Sinai’, che normalmente è gratuito e non richiede marche da bollo. Se desiderate un visto solo per il Sinai, ricordate di scriverlo nel modulo per l’arrivo in Egitto. Ma ricordate che se cambiate idea e decidete di esplorare il resto del paese una volta lasciato l’aeroporto con un visto ‘solo Sinai’, la cosa si farà un po’ più complicata.


Vaccini

Al momento attuale non sono richiesti vaccini per l’Egitto. Ma consigliati possono essere i vaccini contro l’epatite A, la poliomielite e il tetano.

Consigli per sub

Assicuratevi di essere in salute e in forma prima di ogni immersione. Se desiderate fare un corso PADI dovrete compilare un modulo PADI di controllo del vostro stato fisico (che si può anche scaricare dalla rete). Se rispondete sì a una qualunque delle domande, vi verrà consigliato di procurarvi un’approvazione medica, da portare con voi prima di immergervi.